facebook          youtube        issuu

La richiesta contributiva in AVVISO BONARIO può essere pagata con il Bollettino Postale TD (896) allegato c/o:
 
uomo poste italiane
  • UFFICI POSTALI 
  • altri soggetti abilitati (elenco)
   
   
euro     ONLINE
 
  • con Servizio Bollettino Premarcato di Poste Italiane  (link)
    (Conto BancoPosta, Postepay, Carta di Credito circuito Visa o Matercard) 
 
  • con Home Banking del proprio Istituto di Credito se dispone del servizio di pagamento del bollettino postale premarcato
 
  • con Bonifico: 
    intestato a: Consorzio 5 Toscana Costa
    IBAN: IT 49 X 07601 13900 000007763271
    BIC: BPPIITRR              SWIFT: POSOIT22
    causale: indicare obbligatoriamente
    IDENTIFICATIVO AVVISO e CODICE FISCALE intestatario
   


vedi anche:

  • Paga il Bollettino con il Servizio a Domicilio di Poste Italiane (video)
  • Domiciliazione Bancaria del contributo annuale su proprio c/c:
    - Richiesta, Rinnovo o Revoca (modulo)
    - Variazione nel rispetto delle nuove disposizioni di legge in vigore dal 1 luglio2016 (modulo)

 

 

Deducibilità

 deduc

 

Il contributo di bonifica è un onere deducibile nella dichiarazione dei redditi dell'anno d'imposta nel quale si è provveduto al pagamento.
L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 44/E del 4 luglio 2013, ha chiarito che anche i contributi imposti dai Consorzi di Bonifica sugli immobili soggetti ad IMU, non affittati e non locati, sono deducibili dal reddito complessivo.
Ciò avviene indicando l'importo pagato del tributo al rigo "altri oneri deducibili" del modello 730.

Tra questi oneri, diversi da quelli contraddistinti dai precedenti codici, rientrano:

  • gli assegni periodici (rendite, vitalizi, ecc.) corrisposti dal dichiarante in base a un testamento o a una donazione modale e, nella misura in cui risultano da provvedimenti dell’autorità giudiziaria, gli assegni alimentari versati ai familiari (indicati nell’art. 433 del codice civile);
  • i canoni, livelli, censi e altri oneri gravanti sui redditi degli immobili che concorrono a formare il reddito complessivo, compresi i contributi ai consorzi obbligatori per legge o in dipendenza di provvedimenti della pubblica amministrazione, esclusi i contributi agricoli unificati.

Sono deducibili anche i contributi obbligatori relativi ad immobili non locati e non affittati, il cui reddito non concorre al complessivo in conseguenza dell’effetto di sostituzione dell’Irpef da parte dell’Imu, sempreché il contributo obbligatorio non sia stato già considerato nella determinazione della rendita catastale. La deduzione dei contributi ai consorzi obbligatori non è invece ammessa in relazione agli immobili ad uso abitativo locati con opzione per la cedolare secca.

 

 

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Newsletter

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it