facebook          youtube        issuu

life 1Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa indetta dal Consorzio 5 Toscana Costa per comunicare l'ottenimento del finanziamento europeo in ambito Life; oltre 2.250.000 euro il budget del progetto, di cui il 60% (circa 1.300.000 euro) finanziato dalla Commissione europea. All'appuntamento erano presenti i partner la Scuola Superiore Sant'Anna con i suoi geologi Professor Rossetto e Professor Bonari, Asa con il Presidente Del Nista, Regione Toscana con il Consigliere regionale Gianni Anselmi, Presidente della II° Commissione e anche i sostenitori del progetto, il Comune di Campiglia M.ma con l'Assessore Bartalesi, il Comune di Piombino con l'Assessore Capuano e il Comune di Suvereto con l'Assessore Pasquini. Sustainable WATer management in the lower Cornia valley through demand REduction, aquifer REcharge and river Restoration, o più semplicemente REWAT, questo il titolo del progetto che interesserà il Fiume Cornia e che il Consorzio 5 Toscana Costa avrà il compito di coordinare e portare avanti nei prossimi 4 anni.

In sintesi. Il Fiume Cornia è uno dei tre sistemi idrografici principali del bacino regionale Toscana Costa: 50 km con un bacino di 365 kmq. Il sistemalife 4 idrogeologico costituito dal basso corso del fiume Cornia e dagli acquiferi presenti nella relativa pianura alluvionale sono caratterizzati da una condizione di forte disequilibrio quantitativo. Tale alterazione comporta gravi conseguenze per la tutela qualitativa delle relative risorse idriche (ingressione salina) e degli ecosistemi terrestri connessi (in particolare per le aree umide retro-costiere ivi presenti), nonché una significativa minaccia per gli usi idrici in campo civile (di terraferma e insulari), agricolo e produttivo.
Il progetto si prefigge di implementare una serie di azioni dimostrative per la gestione sostenibile delle risorse idriche, di tipo strutturale (interventi pilota) e non strutturale (azioni di sensibilizzazione e formazione), le quali, accompagnate da approfondimenti conoscitivi preliminari e da un programma di monitoraggio, andranno a costituire la base per un percorso di governance (Contratto di Bacino) finalizzato alla condivisione partecipata di una strategia di medio/lungo periodo per la gestione sostenibile delle acque nel sistema idrogeologico interessato.
L'innovazione del progetto consiste nell'utilizzo integrato e contestuale di tecniche e strumenti provenienti da mondi diversi che di solito ragionano in modo settoriale e che qui invece sono integrati. Tra le soluzioni proposte la ricarica delle falde in condizioni controllate e la riqualificazione morfologica dei corsi d'acqua che ad oggi in Italia, ma anche in diversi altri ambiti europei, rappresentano iniziative isolate ed ancora a carattere innovativo.

IMG 20151012 112843Una sfida importante che il Consorzio ha saputo cogliere, riuscendo a mettere insieme soggetti diversi, con professionalità specifiche, uniti da un obiettivo comune. Una modalità di lavoro tanto complessa quanto necessaria per misurarsi con le problematiche ed i contesti del nostro secolo. “Ottenere un finanziamento Life è tutt'altro che semplice – ha dichairato il Presidente Giancarlo Vallesi – ed è soltanto grazie al contributo scientifico della Scuola Samt'Anna, del supporto tecnico di Asa e del contributo della Regione Toscana in primis e poi dei Comuni di Piombino, Campiglia e Suvereto che si è riusciti a realizzare il progetto che poi ha ottenuto la fiducia della Commissione Europea. Un gioco di squadra importante che ci vedrà impegnati per 4 anni di attività ed interventi. Ringrazio ed auguro a tutti noi buon lavoro”.

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.