facebook          youtube        issuu

locandina jpegNell'ambito del Progetto LIFE REWAT per la gestione sostenibile della risorsa idrica del Fiume Cornia, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in qualità di capofila, organizza in collaborazione con i partner Regione Toscana, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, ASA SpA, e i Comuni cofinanziatori Piombino, Campiglia M.ma e Suvereto, l'iniziativa di lancio del processo partecipato che condurrà alla sottoscrizione del CONTRATTO DI FIUME per il Cornia prevista entro giugno 2020.
L'evento si terrà a Suvereto Venerdì 8 Febbraio (inizio ore 09.45) presso la sala del Museo di Arte Sacra.


Dopo la firma del Documento di Intenti da parte delle istituzioni presenti all'interno del bacino idrografico, avvenuta nel Maggio del 2018, con questa iniziativa si rilancia il lavoro di condivisione ed ampliamento della platea degli attori locali, coinvolgendo imprese, associazioni di categoria del settore
le questioni legate al Fiume Cornia e costruire un nuovo punto di vista nella gestione del corso d'acqua.

I macro- temi che saranno al centro del percorso che porterà alla stipula del contratto di fiume saranno:
- il miglioramento qualitativo e quantitativo dei corpi idrici superficiali e sotterranei della Val di Cornia (ricarica della falda, riutilizzo acqua reflue, riduzione dei consumi di risorsa nei comparti civili, agricoli ed industriali, riduzione delle perdite in rete, recupero acque piovane, ecc.)
- la riduzione e prevenzione del rischio idraulico del fiume Cornia e del reticolo minore;
- la condivisione delle informazioni e diffusione di una cultura dell'acqua;
- il miglioramento della fruizione turistico ambientale dei corsi d'acqua e degli ambienti ad essi connessi.

L'evento dell'8 Febbraio sarà aperto dal Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi che introdurrà i lavori.
Sarà poi la volta dei saluti istituzionali del Sindaco di Suvereto Giuliano Parodi, del Segretario dell'Autorità di bacino distrettuale Appennino Settentrionale Massimo Lucchesi e dell'Assessore Regionale all'Ambiente Federica Fratoni.
Ad illustrare obbiettivi e organizzazione del percorso partecipativo si alterneranno il coordinatore del progetto Life REWAT Alessandro Fabbrizzi, i consulenti che supporteranno il processo Giancarlo Gusmaroli e Laura Leone del Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale – CIRF, il geologo Luca Sbrilli ed il Dirigente del settore tutela dell'acqua della Regione Toscana Marco Masi.
Seguirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno gli amministratori dei Comuni firmatari del Documento di intenti (Comuni di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto, Castelnuovo Val di Cecina, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo, Pomarance e Sassetta), l’Assessore Fratoni della Regione Toscana, Rudy Rossetto della Scuola Superiore S.Anna e il Presidente di ASA Nicola Ceravolo.

“L’appuntamento di Suvereto sarà un momento importante nel quale si ragionerà di come coinvolgere il territorio facendo emergere le sue istanze. L’obiettivo sarà quello di definire, alla fine del percorso, azioni concrete e condivise su un tema cruciale come quello della tutela della risorsa idrica in Val di Cornia – precisa il Presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi . Per questo abbiamo invitato a partecipare tutti i soggetti, pubblici e privati, che insistono all’interno del bacino idrografico del Fiume, dalla sorgente alla foce e che, a vario titolo, sono interessati alle politiche di gestione della risorsa idrica e del corso d'acqua nel suo insieme”.
Durante la mattinata sarà possibile aderire al processo partecipato.
Per approfondimenti e adesioni consultare il sito www.liferewat.eu

Galleria fotografica

gallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottomgallery_bottom

Newsletter

Contatti

 Indirizzo: Via degli Speziali, 17 - Loc. Venturina Terme - 57021 Campiglia Marittima (LI)

Telefono: (+39) 0565.85761 - Fax (+39) 0565.857690

Web: www.cbtoscanacosta.it